OFF THE ROAD

WEEKEND 4 ZAMPE IN 4X4

Quota a partire da: € 160,00

Partenze programmate: 27/06/2020

Tipo di viaggio:

I nostri 4 ZAMPE IN 4x4 sono viaggi organizzati con professionalità e competenza, che vi permetteranno di vivere avventure col vostro cane e di condividere con altri viaggiatori la vostra passione per i viaggi e l'amore per i vostri cani. Ma non solo: viaggiare col cane può essere anche stimolante ed educativo per il cane, tanto più perché ad accompagnare i nostri tour ci sarà sempre un esperto educatore cinofilo.
Durante questo weekend a Monte San Michele - Lucolena, nella natura idilliaca del Chianti, potrete fare conoscenza con i protagonisti di questa nuova avventura OFF-THE-ROAD, in ottima compagnia, divertimento e con alcuni preziosi consigli utili su come viaggiare con il cane e con in presenza di altri cani, creando un’atmosfera di gruppo positiva e rilassante, oltre che formativa.

SABATO
Ritrovo alle 15:30 a Lucolena, presso Villa San Michele.
Presentazioni e inizio workshop con l'educatore cinofilo Gian Luca: "il primo soccorso in viaggio per i cani. Cosa portarsi, cosa avere sotto controllo a seconda delle varie situazioni".
Escursione nella zona con Gian Luca.
Cena presso Villa San Michele.
Pernottamento in tenda in zona riparata.


DOMENICA
Dopo un'abbondante colazione faremo un breve briefing con Gian Luca riguardo al tema dei viaggi in auto col cane, poi partiremo per un facile giro in off-road nel Chianti.
Chi non ha un proprio mezzo 4X4 invece parteciperà a un trekking accompagnato da un altro educatore cinofilo del nostro staff. Oppure può richiedere di essere accompagnato in veicoli del nostro staff, fino ad esaurimento posti auto.
Grigliata.
Saluti e rientro a casa.



Storia e Natura

Monte San Michele è la vetta più alta dell'area del Chianti, o meglio sono due cime distinte e contigue:
San Michele vero e proprio (892 mt. Slm) e Monte Domini (ca. 750 mt slm)
Entrambe poste in Comune di Greve in Chianti, all'interno del Parco omonimo (oltre 120 ettari), in parte proprietà del Comune di Greve ed in parte della Curia vescovile di Fiesole.

I Monti del Chianti, come tutta l'area cisrcostante, hanno una morfologia dolce e con pendenze non eccessive. Questo non impedisce in questo specifico sito di ritrovare un ambiente naturale più caratteristico di altezze ben più rilevanti.
Chi scrive ha personalmente sperimentato una nevicata inattesa durante un fine settimana di settembre tardo e, in quell'occasione, temperature invernali per l'intero w.end su nella meta della nostra escursione, mentre a Greve e dintorni si godeva di uno splendido clima confortevole.
Questo è frutto della posizione particolare, alto baluardo a far da confine tra l'ampia area del Vald'Arno Superiore (Figline e Incisa Valdarno, Lucolena sono a due passi letteralmente) e la zona collinare delle Crete Senesi/Chianti
Il Parco assume una rilevanza storica per essere stato nel tempo al centro di una serie di percorsi commerciali tra l'area Maremma/Bacini metalliferi a Sud e quella che era l'Etruria padana, i princpali passi appenninici, la Valle del Reno e accesso poi al litorale Apuano/Ligure (posti a Nord) Del IX secolo è la fondazione del Monastero di cui alcune tracce rimangono nei locali delle attuali strutture ricettive, successivamente passato poi in mano ai Frati Camaldolesi (Non sono molto distanti l'Abbazia di Vallombrosa e la Certosa di Firenze)

Storia recente, durante l'ultima guerra la zona è stata sito di difesa da parte delle truppe tedesche a contrastare l'avanzata degli Alleati verso Firenze. Ciò ha postato a forti devastazioni su tutta l'area.

I Monti del Chianti sono Area di Interesse Comunitario e fanno parte della Rete Natura 2000 della C.E. Creata al fine di preservare la biodiversità.

Su Monte San Michele troviamo agevolmente sia il Bosco Tipico di Castagno (purtroppo in riduzione, sia per la mancanza di “coltivazione” dei terreni, che per l'aggressione dei suoi parassiti), che impianti artificiosi di Conifere, prati brughiere esrbusteti.
Questa varietà di ambienti è alla base della presenza di rapaci quali il Pecchiaiolo, l'Assiolo ed il Biancone
Inoltre in area troviamo anche altre “esclusive” vegetali quale l'Erba Maga (un ibridazione rara), ed anfibi particolari quali il Tritone alpestre Apuano, la Rana Appenninica, la Salamandrina con gli occhiali.


Posizione geografica, viabilità.

Come detto, Monte San Michele è posto a cavallo di una dorsale ceìhe divide l'Alto Valdarno dalle degradanti colline delle Crete Senese e Chianti. (pos. Approssimata 43,5516376,  11,3885773 )
Questo porta ad avere, come detto in precedenza, anche delle manifestazioni metereologiche inattese ed improvvise.
Certo è che, entrando dalla strada Provinciale e cantonale nel territorio del Parco San Michele, è facile sentirsi trasportati d'un tratto in un'ambiente alpino, vista la massiccia presenza di un estesa Abetaia con Abeti Bianchi e Rossi di dimensioni imponenti e di un fascino molto intenso.

Le distanze limitate dalle principali vie di comunicazione darebbero a pensare ad un luogo altamente frequentato, invece a causa di una scarsa conoscenza del luogo il Parco viene poco fruito rispetto alla sua bellezza. Per fortuna direi, vista l'abituale incuria che caratterizza i “vacanzieri della domenica”.

Per raggiungere il Parco:

Dalla direttrice Autostradale A1,
Uscite Incisa (da Nord) o San Giovanni Valdarno (da Sud),
da li indicazioni pe Lucolena, dopo averne attraversato l'abitato verso la Badiaccia a Montemuro, trovate indicazioni Monte San Michele (valico del Morellino)

Dalla direttrice Siena Firenze,
raggiungere Greve in Chianti, piazza Trieste, seguire via P. Mantegazza, superare il Cimitero e proseguire la strada bianca verso loc Melazzano (agrit. Terre di melazzano) e anche li le indicazioni Monte San Michele

In entrambi i casi, le strade sono tutte ampiamente percorribili con ogn mezzo, anche non fuoristrada, fino alla struttura di Ristoro del Parco vero e proprio.

In zona è presente un Bar/Panineria, dove possiamo anche (preavvisando) organizzare un pranzo comunitario, inoltre è possibile negli spazi e nelle dstrutture apposite accendere fuochi per barbecue e grigliate (ricordiamoci siamo in un Parco Naturale Protetto)
Nell'intera zona è possibile, sempre nel rispetto dell'area, pernottare con tende e camper/auto attrezzate.

OFF THE ROAD

COSTO

Quota di iscrizione: 160 € a persona


Nota: i servizi erogati sono calcolati per un minimo di 10 iscritti.

OFF THE ROAD

LA QUOTA COMPRENDE:


  • Cena del sabato
  • Colazione della domenica
  • Pranzo della domenica
  • Bivacco in spazio coperto
  • Assistenza di un accompagnatore
  • Educatore cinofilo
  • Gadget per te e il tuo cane
  • Assicurazione medica con assistenza sanitaria
  • Quota di sostegno ad associazione cinofila CLC Rescue, di cui Gian Luca, l'educatore cinofilo, è referente tecnico
OFF THE ROAD

LA QUOTA NON COMPRENDE:


  • Trasporti
  • Alcolici e bevande in generale
  • Tenda, materassino e attrezzatura da campeggio varia
  • Attività extra e tutto quanto non specificato

RICHIEDI INFORMAZIONI
SU QUESTO VIAGGIO

OFF THE ROAD

WEEKEND
4
ZAMPE
IN
4X4

OFF THE ROAD
OFF THE ROAD

OFF-THE-ROAD è un’ Agenzia di Viaggi e Tour Operator specializzata in viaggi avventura in 4x4 e moto nel mondo
Via dei Ricci 22 // 50023 Impruneta (Firenze)
Telefono: 333-7241071 // E-mail: info@off-the-road.it